Ha viaggiato: LML Star
 

LML (Lohia Machinery Limited) è una casa motociclistica indiana che è stata autorizzata da rinomati produttori dal 1978 e ha utilizzato con successo repliche nel mondo motociclistico, che sono per lo più quasi identiche agli originali. Nel 1984 iniziò una collaborazione con l'italiana Piaggio, e molti di noi ricordano ancora bene l'LML T5, che era praticamente una copia dell'originale PX, solo che aveva una luce quadrata e altri sensori. E ancora oggi alcuni di loro sono felici di guidare sulle nostre strade.

La giuria Vespisti non ha mai accettato la LML T5, ma la verità è che la T5 era buona quanto la PX. Il fatto che LML sia un produttore affidabile è confermato anche dal fatto che Piaggio ha anche affidato a questa fabbrica la produzione di un clone del suo modello ET4 quasi ancora "attuale".

LRS, trženje doo, ha deciso di offrire ai nostalgici sloveni un modello Star, quasi identico all'ultima serie dell'originale. Dirai che non è così. Ma ti sbagli. So che i fan dell'originale mi guarderanno con sospetto, ma a causa di piccoli miglioramenti, oserei dire che Star è ancora migliore. Come mai?

Perché ha il faro alogeno, perché un due tempi può fare la miscela da solo, perché può essere anche un quattro tempi, perché ha il tachimetro più trasparente, perché ha anche l'avviamento elettrico, perché è per lo più calzato in Pneumatici Dunlop o Sava e perché sono sempre gli stessi dell'originale e quindi offrono la stessa sensazione sofisticata.

 

Per quanto riguarda l'unità, può essere a due tempi oa quattro tempi, entrambi con un volume di 125 o 150 centimetri cubi. Indipendentemente dalla scelta del motore, un convertitore catalitico inquinerà da qualche parte all'interno dello standard Euro 3. Il due tempi è quello che sappiamo, e il quattro tempi è raffreddato ad aria forzata e ha due valvole con un albero a camme nel cilindro. testa. Si dimostra comodo e flessibile da guidare, e il suo design semplice promette affidabilità e quindi coniuga perfettamente tradizione e innovazione.

🚀 Maggiori informazioni sull'argomento:
  MV Agusta 750 S

Il cambio è sempre un manuale a quattro marce, c'è ancora la ruota di scorta sotto il lato sinistro (conoscete qualche altro scooter con scorta di serie??), la sella è lunga e comoda, e ha il freno a disco. ruota anteriore. Questo mulinello potrebbe non fare miracoli, ma la sensazione che il mulinello tenga alla tua sicurezza è un po' rassicurante.

Tra dodici colori diversi, un guardia forestale d'acciaio adatto e il gentile George Michael troveranno quello giusto per te e, a un costo aggiuntivo, può anche essere combinato con una scelta di colori del sedile. Ci sono anche un sacco di accessori, portapacchi anteriore e posteriore, parabrezza, tubi e tubi del parafango anteriore e altro ancora. È anche bello sapere che nessuna delle parti elencate ha un prezzo a tre cifre e Gasper di LMR afferma che lo stesso vale per i pezzi di ricambio.

 

Il prezzo di un Ve. Spiacenti, il nuovo LML costa tra € 2.680 e € 00. Considerando il fatto che un originale usato davvero buono è quasi impossibile da ottenere, lungi dall'essere a un prezzo ragionevole, e dato che la nuova LML ha una garanzia di due anni e praticamente nessuna vera competizione da corsa, non c'è davvero un dilemma. Se, ovviamente, sei interessato a uno scooter del genere.

E la tua prima impressione? Posso dire che LML Star mi ha convinto come fan dell'originale. Tanto che non vedo davvero l'ora di un test più lungo. So che almeno 8 ciambelle troiane entrano nella scatola sotto il volante, so che il lato posteriore brucerà Portorose e so che la mia mano sinistra farà male in città. Ma lo farò di nuovo: pacciamo. Tuttavia, non credo che guiderò 60 chilometri con un litro, come si dice nella LML.

🚀 Maggiori informazioni sull'argomento:
  Peugeot SV 80L - Executive

Ti farò sapere. Ciao. Ahia, ? ? ? ? ? ? .

Matyaj Tomajic

ARTICOLI SIMILI
Principale » Prova su strada MOTO » Ha viaggiato: LML Star

Aggiungi un commento