Prova su strada Mercedes-AMG GT
 

La famiglia Mercedes-AMG GT è cresciuta fino a raggiungere proporzioni incredibili: sei modifiche civili e due da pista. E, a quanto pare, questa è la prima vera minaccia per la principale auto sportiva del pianeta in 53 anni.

Dopo il ritiro della coupé SLS AMG, la gente della Mercedes non si stancava mai di ripetere che l'"ala di gabbiano" sarebbe stata sostituita da un'auto altrettanto bella, ma più accessibile e abile. Non si vergognavano di altre affermazioni di alto profilo, ad esempio, avendo ripetutamente promesso con il suo aiuto, se non buttato via, almeno spostare la principale auto sportiva del nostro tempo - la Porsche 911 - dal podio.

Alcuni anni dopo, la Mercedes ha rilasciato l'AMG GT ei tedeschi hanno preso una filosofia completamente diversa come base per la loro auto. Hanno optato per il layout classico con il motore davanti. Tuttavia, chiamare lo schema del telaio AMG GT puramente classico non sarebbe del tutto corretto. Il coupé tedesco utilizza un layout transaxel. Il cambio e la coppia principale sono montati in un unico basamento sopra l'asse posteriore. E il motore stesso è spostato al massimo oltre l'asse anteriore all'interno dell'interasse.

Queste scelte hanno permesso di dotare l'auto di un V4 da 8 litri sotto il cofano con una distribuzione dei pesi pressoché perfetta. Quali sono i vantaggi di questo? Penso che non abbia senso spiegare che una tale soluzione consente di instillare nobili abitudini di guida in qualsiasi auto. Beh, la macchina sportiva dovrebbe solo farlo.

 
Prova su strada Mercedes-AMG GT

È per questo motivo che l'AMG GT è stata una vera rivelazione subito dopo il suo debutto. Ma i tedeschi, come si è scoperto, non hanno lanciato parole al vento e hanno continuato la loro offensiva attiva. Dopo la GT e la GT S, hanno rilasciato una roadster nelle stesse versioni, e poco dopo hanno mostrato la versione più estrema dell'auto con un V585 da 8 cavalli sotto il cofano e la lettera R sul bordo del cofano del bagagliaio.

Ma questo non è bastato, perché per il 50 ° anniversario di AMG nella scaletta GT tra "eska" ed "erka" c'era una versione intermedia con la lettera C e 560 cavalli sotto il cofano. E questo senza contare le modifiche alla pista GT3 e GT4 per i clienti delle corse.

Prova su strada Mercedes-AMG GT
Valori fondamentali

La pista Bilster Berg vicino alla città di Paderborn è chiamata da alcuni come il Nürburgring in miniatura. Il tracciato lungo 4,2 km è composto da 18 curve insidiose e presenta dislivelli piuttosto gravi. È lì che faremo conoscenza con la GT R. E per arrivare in pista dall'aeroporto di Paderborn, puoi sederti in una delle GT "normali". Dato che un paio di anni fa ho avuto un incontro fugace con "eska", tanto per cominciare la mia scelta è caduta sull'auto base. La versione iniziale dell'AMG GT è equipaggiata con la versione più semplice del "biturbo-otto" da 4 litri. Produce "solo" 476 cavalli qui.

 
🚀 Maggiori informazioni sull'argomento:
  Prova su strada BMW 330i vs Mercedes-Benz C300

Una macchina del genere non dovrebbe avere un telaio completamente controllato, ma anche senza di esso, la coupé è impressionante. E non solo la dinamica di accelerazione fino a 100 km / h, che richiede 4 secondi, ma anche l'impeccabile coordinamento del motore e del "robot" a sette velocità con due frizioni, nonché l'incredibile bilanciamento del telaio.

Un'auto con una sospensione di base combina sorprendentemente la rigidità di un'auto sportiva e un livello di comfort piuttosto buono su superfici irregolari. E il comportamento in velocità, sia esso un arco prolungato, un mucchio di curve strette e curve strette o linee rette ad alta velocità, non può essere definito altro che il banale cliché giornalistico "esemplare". Lo sforzo di sterzata è variabile, ma non flirta con il guidatore con particolare disinvoltura alle basse velocità, e il feedback su di esso è sempre trasparente.

Prova su strada Mercedes-AMG GT

L'AMG GT è così facile da guidare che qualsiasi casalinga può gestirla, e allo stesso tempo è così chiara e onesta al limite che sicuramente piacerà al guidatore sofisticato. Pertanto, all'arrivo in pista, c'è un leggero dispiacere per il fatto che la strada da Paderborn a Bilster Berg dura solo un'ora e mezza, e non una buona metà della giornata.

Conferenza stampa, briefing, registrazione nel gruppo di arrivo. Sembra che ci sia poco tempo per conoscere l'AMG GT C prima di lasciare l'anello: il breve percorso di poco più di 16 km vicino al circuito, ovviamente, non offre un quadro completo della natura della coupé. Una cosa è chiara: questa versione del coupé è notevolmente più veloce delle altre due.

Prova su strada Mercedes-AMG GT

E qui non si tratta nemmeno di aumentare la potenza dell '"otto", che, tra l'altro, raggiunge i 557 CV, ma in un telaio completamente controllato. Utilizza ruote posteriori girevoli che possono inclinarsi a piccoli angoli per aiutare le ruote anteriori. Questa decisione cambia notevolmente l'impressione dell'auto. Una simile AMG GT è ancora più docile dell'auto "base".

🚀 Maggiori informazioni sull'argomento:
  Test drive della nuova Mercedes Classe A.

Ma tutto questo è vero solo a un ritmo calmo. Quando si guida ad alta velocità, la GT C è più impegnativa per il guidatore. E se sui rettilinei il cambio di corsia da fila a fila è più stabile, allora con lo sterzo attivo in curva il comportamento dell'auto non è più così chiaro e trasparente. La GT C può mostrare sia una tendenza a slittare sia l'assale anteriore può iniziare a scivolare verso l'esterno dell'arco. Tuttavia, questa versione, come ricordiamo, non pretende di essere la principale vettura sportiva Mercedes per i giorni in pista. Per coloro a cui piace andare sul ring c'è un "erka".

 
Prova su strada Mercedes-AMG GT
Nessuna lotta in pochi secondi

Non è fatto solo per la pista. Una disposizione dura e intransigente in lui è stata allevata sulla pista più difficile del pianeta: il leggendario Nordschleife. I venditori di Mercedes l'hanno persino chiamata "La bestia dell'inferno verde" per aumentare la sua intimidazione quando hanno organizzato la prima esposizione pubblica dell'auto al Goodwood Festival of Speed.

Eppure, astraendo dai testi, proviamo a raccontare in pochi numeri le qualità più notevoli di questa vettura. E la prima cosa da sapere è 7 minuti 10,92 secondi. Questo è esattamente quanto ha impiegato la GT R per superare il Northern Loop. A quel tempo era il 4° risultato tra i veicoli di produzione per le strade pubbliche. Segue la Porsche 918, la Lambo Aventador SV e la Nissan GT-R Nismo. Ora, tuttavia, la Huracan Performante e la Porsche GT2 RS si sono incuneate in questa fila. Ma ancora non è una cattiva compagnia, giusto?

Prova su strada Mercedes-AMG GT

La seconda cosa da sapere sulla GT-R è la potenza di 585 cavalli. E, a proposito, vengono "spremuti" dallo stesso "biturbo-otto" da 4,0 litri. Inoltre, il nostro istinto ci dice che questo non è il limite.

E infine, il terzo è di 90 chilogrammi. Questo è esattamente quanto "Erka" ha perso peso rispetto a "Eskaya". Tuttavia, conoscendo gli ultimi due numeri, non dovresti essere sorpreso dal primo. Sebbene sia chiaro che i risultati del tempo in pista sono anche merito di una serie di modifiche al telaio, tra cui l'introduzione di sospensioni sportive più rigide con diversi punti di attacco, ruote posteriori girevoli e aerodinamica attiva con uno splitter anteriore a controllo elettronico e una massiccia ala posteriore che cambia l'angolo di attacco. ...

🚀 Maggiori informazioni sull'argomento:
  DS 5 BlueHDI 180 S&S EAT6 Sport Chic
Prova su strada Mercedes-AMG GT

Fin dai primi minuti al volante della GT R, diventa chiaro che si tratta di una vera attrezzatura sportiva. C'è un pedale dell'acceleratore ipersensibile, un'incredibile rigidità delle sospensioni che resiste a qualsiasi rollio e un "robot" senza compromessi. E c'è anche un volante più leggero. Non è pesante come su GT ​​S e ​​GT C, il che fornisce un feedback ancora più chiaro dalla strada. A volte sembra che tu non stia guidando, ma senti l'asfalto con la punta delle dita.

E anche questo non aggiunge coraggio per cercare di mostrare almeno un tempo decente sul giro di Bilster Berg. In primo luogo, la pista per l'intera giornata non ha il tempo di asciugarsi davvero per brevi acquazzoni, e in secondo luogo, la GT R è quel raro caso in cui la macchina non perdona nemmeno il minimo errore.

Prova su strada Mercedes-AMG GT
Tipo di corporaturascomparto
Dimensioni (lunghezza / larghezza / altezza), mm4551/2007/1284
Interasse mm2630
Peso in ordine di marcia1555
Tipo motoreBenzina, V8, biturbo
Volume di lavoro, metri cubi cm3982
Potenza, hp con. a rpm585 a 6250
Max. freddo. momento, Nm a rpm700 a 1900-5500
Трансмиссия700 a 1900-5500
Maksim. velocità, km / h318
Accelerazione a 100 km / h, c3,6
Consumo di carburante (città / autostrada / misto), l15,1/9,2/11,4
Volume del bagagliaio, l285
Prezzo da, $.143/687
 

 

ARTICOLI SIMILI
Principale » Test di guida » Prova su strada Mercedes-AMG GT

Aggiungi un commento