Moto Guzzi V7 Classic
 

contenuto

  • video

Ma prima ha un nome. Tanto tempo fa, è stato scritto nel 1969, la V7 Special è stata prodotta in una fabbrica di motociclette di grande successo e famosa, e tre anni dopo, una versione sportiva.

Il bicilindrico a V aveva un volume di 748 centimetri cubi, di cui sono stati fatti uscire 6.200 "cavalli" a 52 giri, che sarebbero dovuti bastare per una velocità massima di 200 km/h. Almeno così la Guzzi Il museo si vanta, ma ho alcune preoccupazioni sui dati sulla velocità, che i ciclisti più anziani pensano siano pienamente giustificati.

Ma comunque, era un'auto che i nostri nonni sognavano solo allora. Quindi - V7 ha un nome. E in secondo luogo: la moto si guida molto bene, anche se sulla carta e nelle tre dimensioni non c'è ridondanza tecnologica. Scriverei che sta andando alla grande, ma offenderei tutti R6 e CBR, alle cui caratteristiche abbiamo aggiunto un tale aggettivo.

 

Trovi difficile credere che una moto che ti porta facilmente a un raduno di vecchi e si vanta di come hai fatto bene i lavori di restauro possa funzionare bene nel terzo millennio? Cominciamo con il generatore.

I due cilindri si svegliano più silenziosi del fratello maggiore da 1.200 cc quando si preme il pulsante di avviamento, ma con un suono e un piacevole scuotimento, dichiarano discretamente che questo è un classico Guzzi. I dati sulla velocità alla quale il motore raggiunge la sua coppia massima sono molto indicativi, confermati anche nella pratica.

Immagina serpentine curve simili a quelle del nostro passo più alto. La trasmissione può essere in seconda o terza marcia, il quadrante analogico legge solo circa 1.500 giri/min e il V7 entra senza sforzo nella curva successiva con un piacevole suono a bassa frequenza.

 
🚀 Maggiori informazioni sull'argomento:
  Honda CB 350 quattro

Piacevolmente lento, quel tanto che basta per rendere piacevole la guida e non avere la sensazione di danneggiare il motore. Altrimenti, si sente meglio nell'intervallo da tre a cinquemila giri / min, ma non ha senso spingerlo oltre i seimila, perché in questa parte non c'è un notevole aumento di potenza e il suono ruggente non le si addice affatto. ... Non sono riuscito ad accelerare alla massima velocità, ma 140 chilometri all'ora sono abbastanza decenti, e questo è abbastanza.

La leva del cambio, con cui selezioniamo una delle cinque marce, ha un movimento lungo antisportivo, ma richiede uno sforzo minimo sul piede sinistro e dà un buon feedback di clic. Ai medi regimi può salire molto comodamente, cioè senza alcun impatto o resistenza, anche senza frizione. I freni, ancora una volta, sono buoni.

Entrambi i dischi sono abbastanza buoni per una sosta sicura, ma abbiamo fatto un po' di confusione sulle bici moderne, quindi ci aspettiamo che le mascelle reagiscano con un leggero tocco di due dita. Ma i freni Guzzi dovranno essere pigiati di più. Può essere che improvvisamente diventi veloce con questa bici, reso possibile dal suo peso relativamente leggero e dalla qualità di guida sorprendentemente leggera.

Si inclina bene in curva, ma non troppo in profondità, e mantiene anche una rotta dritta quando si guida in linea retta. La sospensione è più rigida di quanto mi aspettassi dal "vecchio", quindi su grandi dossi è più forte di qualsiasi posteriore rovinato.

Ma non sarò ingiusto e non penserai che questo sia lo stesso prodotto di quasi quattro decenni fa.

Molte parti per la lavorazione dei metalli sono realizzate in plastica. Il serbatoio (realizzato in Acerbis), entrambi i parafanghi, anche il faro "cromato" e gli specchietti, quando colpiscono un'unghia, fanno il rumore della plastica. Questo ha risparmiato molti chilogrammi, e quindi la bici, pronta per essere guidata, pesa meno di due centesimi.

 
🚀 Maggiori informazioni sull'argomento:
  Honda CB600F Hornet

Certo, resta il vero metallo lucido: tubi di scappamento, coperchi valvole, maniglie (troppo basse) per i passeggeri... tra chilometraggio giornaliero e totale.

L'unità di iniezione elettronica Weber Marelli e la sonda lambda sono naturalmente conformi alla normativa Euro 3 e componenti come freni e sospensioni sono stati forniti da rinomati produttori.

Se solo potessimo vedere lo stupore dei motociclisti tedeschi che, come noi, si sono fermati a Bellagio nel nord Italia, dove abbiamo guidato la nuova Classic. Quando ho detto loro che era una bici nuova, inizialmente hanno pensato che fosse un errore di comunicazione.

Mi sono alzato dalla panchina in riva al lago e ho bussato al serbatoio: “Tutauznate, Major Friends! “Dopo tutti questi anni, il concept funziona ancora, e credo che molti armatori ne saranno più soddisfatti di chiunque altro, non dirò cosa, così non ci sarà offesa. lo prenderei. Perché è bello, buono, e perché non tutti ce l'hanno.

Altrimenti, non è nemmeno destinata a diventare una popolare auto a due ruote! E penso brevemente al prezzo: potrei sbagliarmi, ma mi sembra che sarebbe subito esaurito se il prezzo fosse aumentato a diverse decine di migliaia di euro, e il lotto fosse limitato a 100 copie. Ma non l'hanno fatto, e quindi il V7 è un classico Guzzi relativamente conveniente.

Prezzo dell'auto di prova: 7.999 EUR

motore: bicilindrico a V, 744 cm? raffreddato ad aria, iniezione elettronica del carburante.

Massima potenza: 35 kW (5 km) a 48 giri/min

🚀 Maggiori informazioni sull'argomento:
  KTM 1290 Super Avventura

Coppia massima: 54 Nm a 7 giri/min

Potenza di trasmissione: Cambio a 5 marce, cardano.

Portafoto: acciaio, doppia gabbia.

sospensione: davanti alla classica forcella telescopica Marzocchi? 40 mm, escursione 130 mm, doppio ammortizzatore posteriore, regolazione della rigidità a 2 stadi, escursione 118 mm.

freni: bobina anteriore? 320 mm, pinza Brembo a 4 pistoncini, disco posteriore? 260 mm, camma a pistone singolo.

pneumatici: prima di 110/90-18, indietro di 130/80-17.

passo: 1.449 mm.

Altezza seduta da terra: 805 mm.

peso: 182 kg

Serbatoio di carburante: 17 l.

rappresentante: Avto Triglav, Dunajska 122, Lubiana, 01/5884550, www.motoguzzi.si.

Lodiamo e rimproveriamo

+ design classico

+ motore amichevole

+ cambio e cardano

+ posizione di guida

+ differenza

- Non aspettarti troppo e sarai soddisfatto

Matevž Hribar, foto :? Moto Guzzi

  • dati di base

    Costo del modello di prova: € 7.999 XNUMX €

  • Техническая информация

    motore: bicilindrico a V, 744 cm³, raffreddamento ad aria, iniezione elettronica.

    Coppia: 54,7 Nm a 3.600 giri/min

    Trasferimento di energia: Trasmissione 5 marce, albero cardanico.

    Portafoto: acciaio, doppia gabbia.

    freni: disco anteriore ø320 mm, pinza Brembo a 4 pistoncini, disco posteriore ø260 mm, pinza a pistoncino singolo.

    sospensione: anteriore classica forcella telescopica Marzocchi ø40 mm, escursione 130 mm, posteriore due ammortizzatori, regolazione della rigidità a 2 stadi, escursione 118 mm.

    Serbatoio di carburante: 17 l.

    passo: 1.449 mm.

    Peso kg 182.

Lodiamo e rimproveriamo

scarto

posizione di guida

cambio e cardano

motore amichevole

design classico

non aspettarti troppo, ma sarai soddisfatto

ARTICOLI SIMILI
Principale » Prova su strada MOTO » Moto Guzzi V7 Classic

Aggiungi un commento