Olio per condizionatori per auto: una scelta secondo tutte le regole

contenuto

Molti automobilisti stessi stanno cercando di risolvere il problema delle prestazioni del sistema di climatizzazione. In questo caso, devi assolutamente decidere quale olio per autocondizionatori scegliere per evitare guasti in futuro.

Olio per aria condizionata: come non nuocere?

Al giorno d'oggi, nelle concessionarie di auto c'è una vasta gamma di oli per condizionatori d'aria nelle auto. La scelta di questo componente deve essere presa con responsabilità, poiché è tutt'altro che una sciocchezza, come sembra a prima vista. Vale la pena notare che nei condizionatori d'aria per auto, a differenza dei condizionatori d'aria di altri sistemi e installazioni di refrigerazione, utilizzano tubi in alluminio e guarnizioni in gomma per i raccordi, che, se maneggiati male o riempiti con la composizione sbagliata, possono perdere le loro proprietà fisiche e guastarsi.

Olio per condizionatori per auto: una scelta secondo tutte le regole

Se mescoli accidentalmente due diversi tipi di olio, causerà inevitabilmente la flocculazione nelle linee della tua auto. E già questo problema può essere risolto solo in un servizio di auto, e tale diagnostica e pulizia costeranno al conducente un bel soldo. Ecco perché è così importante conoscere tutte le sottigliezze nel funzionamento di un condizionatore d'aria.

Olio per condizionatori per auto: una scelta secondo tutte le regole

Rifornimento condizionatori d'aria. Quale olio riempire? Definizione di gas falso. Cura dell'installazione

Sintetico e minerale: decidiamo sulla base

Esistono due gruppi di oli per sistemi di climatizzazione: composti sintetici e minerali. Non è così difficile determinare quale viene versato nel condizionatore d'aria della tua auto, ma questa attività richiede alcune sottigliezze. Tutte le auto prodotte prima del 1994 funzionano con freon R-12. Questo tipo di freon viene miscelato con olio minerale Suniso 5G.

Le auto prodotte dopo il 1994 funzionano solo con il freon R-134a, che viene utilizzato in combinazione con composti sintetici PAG 46, PAG 100, PAG 150. Questi marchi sono anche chiamati glicole polialchilico. L'olio di freon di marca R-134a non può essere minerale, solo sintetico. In pratica, ci sono rari casi in cui nel 1994 furono prodotte auto con compressori per i quali potevano essere utilizzati sia l'R-12 che l'R-134a freon.

Olio per condizionatori per auto: una scelta secondo tutte le regole

Ma devi ricordare che anche se la tua auto è caduta in questo periodo di transizione, in nessun caso dovresti riempire il minerale dopo la composizione di polialchil glicole: in questo modo il tuo condizionatore d'aria non durerà a lungo. I sistemi di condizionamento industriale (unità di refrigerazione) funzionano con freon R-404a e utilizzano olio di refrigerazione sintetico POE, che nelle sue proprietà fisiche è molto simile agli oli del gruppo PAG.

Olio per condizionatori per auto: una scelta secondo tutte le regole

Questi tipi di oli non devono mai essere miscelati tra loro o sostituiti tra loro.

A causa delle sue caratteristiche di progettazione, il tipo industriale di un compressore per condizionatore d'aria non è progettato per tale manutenzione e potrebbe non funzionare. Il tipo PAG ha uno svantaggio: si satura rapidamente di umidità all'aria aperta., quindi viene prodotto in piccole lattine, che non sempre sono sufficienti per un rifornimento di un condizionatore.

sto-avto-spb.narod.ru Condizionatore d'aria per auto di rifornimento 800r 8-904-612-52-52

Categorie di auto: suggerimento al conducente

L'origine dell'auto aiuterà anche a determinare quale olio deve essere versato nel condizionatore d'aria. Quindi, per il mercato delle auto coreane e giapponesi, vengono utilizzati i marchi PAG 46, PAG 100, per il mercato automobilistico americano, principalmente PAG 150, per le auto europee, il marchio più comune è PAG 46.

Olio per condizionatori per auto: una scelta secondo tutte le regole

Se si decide di cambiare l'olio, ma non si conosce il volume dell'impianto, in questo caso si consiglia di pulire completamente il motore del compressore dell'aria condizionata dell'auto. Queste misure sono necessarie per assicurarsi che non vi siano impurità meccaniche e che il sistema sia ermetico. Solo allora puoi aggiungere la quantità di olio di cui hai bisogno. Prima del rifornimento, si raccomanda di riempire l'impianto con una parte della quantità totale di olio per evitare shock d'olio nel compressore.

Tutti i gradi hanno coefficienti di viscosità diversi e molti meccanici raccomandano di aumentare questo coefficiente a causa dei cambiamenti del tempo durante l'anno, poiché ciò riduce la viscosità. Ecco perché la maggior parte delle persone usa il marchio di olio PAG 100: per il nostro clima, la composizione ha un coefficiente di viscosità ottimale.

Olio per condizionatori per auto: una scelta secondo tutte le regole

Qualunque cosa ti dicano nei negozi e nei servizi, ricorda che gli oli universali per la refrigerazione non esistono in natura. Per il compressore del condizionatore della tua auto, dovresti usare solo il tipo di olio consigliato, che è prescritto nel tuo libretto di servizio. E in caso di gravi malfunzionamenti del condizionatore d'aria, dovresti assolutamente contattare gli specialisti.

"Al volante". Come utilizzare correttamente l'aria condizionata in un'auto

Casa » Articoli » Suggerimenti per gli automobilisti » Olio per condizionatori per auto: una scelta secondo tutte le regole

Aggiungi un commento