Storia del marchio automobilistico Citroen
 

contenuto

Citroen è un famoso marchio francese, con sede nella capitale culturale del mondo, Parigi. L'azienda fa parte del gruppo automobilistico Peugeot-Citroen. Non molto tempo fa, l'azienda ha iniziato una collaborazione attiva con l'azienda cinese Dongfeng, grazie alla quale le auto del marchio ricevono attrezzature ad alta tecnologia.

Tuttavia, tutto è iniziato in modo molto modesto. Ecco la storia di un marchio conosciuto in tutto il mondo, che racchiude diverse situazioni sfortunate che portano il management a un punto morto.

fondatore

Nel 1878, Andre nacque nella famiglia Citroen, che ha radici ucraine. Dopo aver ricevuto una formazione tecnica, il giovane specialista trova lavoro in una piccola impresa che produce pezzi di ricambio per locomotive a vapore. A poco a poco, il maestro si è sviluppato. L'esperienza accumulata e le buone capacità manageriali lo hanno aiutato a ottenere la posizione di direttore dell'ufficio tecnico presso lo stabilimento di Mors.

 
Storia del marchio automobilistico Citroen

Durante la prima guerra mondiale, l'impianto fu impegnato nella creazione di proiettili per l'artiglieria dell'esercito francese. Quando le ostilità finirono, il capo della fabbrica dovette decidere il profilo, poiché le armi non erano più così redditizie. Andre non ha preso seriamente in considerazione l'idea di intraprendere la strada della casa automobilistica. Tuttavia, era ben consapevole che questa nicchia poteva essere molto redditizia.

Inoltre, il professionista aveva già abbastanza esperienza in meccanica. Questo lo ha spinto a correre il rischio e dare un nuovo corso alla produzione. Il marchio è stato registrato nel 1919 e ha ricevuto il nome del fondatore come nome. Inizialmente, pensava di sviluppare un modello di auto ad alte prestazioni, ma la praticità lo ha fermato. André ha capito perfettamente che è importante non solo creare un'auto, ma dare all'acquirente qualcosa di conveniente. Qualcosa di simile è stato fatto dal suo contemporaneo, Henry Ford.

emblema

Il design del doppio chevron è stato scelto come base per l'emblema. È un ingranaggio speciale con denti a forma di V. Un brevetto per la produzione di tale parte è stato depositato dal fondatore dell'azienda nel 1905.

 
Storia del marchio automobilistico Citroen

Il prodotto era molto richiesto, soprattutto nei veicoli di grandi dimensioni. Molto spesso, gli ordini provenivano da società di costruzioni navali. Ad esempio, il famoso Titanic aveva ingranaggi chevron in alcuni meccanismi.

Quando la casa automobilistica è stata fondata, il suo fondatore ha deciso di utilizzare un design di sua creazione: un doppio chevron. Nel corso della storia dell'azienda, il logo è cambiato nove volte, tuttavia, come potete vedere nella foto, l'elemento principale è sempre rimasto lo stesso.

🚀 Maggiori informazioni sull'argomento:
  Le 10 auto più belle della storia di Top Gear
Storia del marchio automobilistico Citroen

Un marchio separato di auto prodotte dall'azienda, DS utilizza un logo che ha una certa somiglianza con l'emblema principale. Anche le auto usano un doppio chevron, solo i suoi bordi formano la lettera S, e accanto ad essa c'è la lettera D.

Storia del veicolo nei modelli

La storia dello sviluppo delle tecnologie utilizzate dall'azienda è riconducibile ai modelli usciti dai nastri trasportatori del marchio. Ecco un breve tour della storia.

  • 1919 - André Citroen lancia la produzione del suo primo modello, il Tipo A. Il motore a combustione interna da 18 cavalli era dotato di un sistema di raffreddamento ad acqua. Il suo volume era di 1327 centimetri cubi. La velocità massima era di 65 chilometri all'ora. La particolarità dell'auto era che utilizzava illuminazione e avviamento elettrico. Inoltre, il modello si è rivelato piuttosto economico, grazie al quale la sua circolazione era di circa 100 pezzi al giorno.Storia del marchio automobilistico Citroen
  • 1919 - Sono in corso trattative con GM per far entrare a far parte della casa automobilistica appena coniata. L'accordo era quasi firmato, ma all'ultimo momento la presunta società madre si è ritirata dall'accordo. Ciò ha permesso all'azienda di rimanere indipendente fino al 1934.
  • Citroen 1919-1928 utilizza il mezzo pubblicitario più grande del mondo, che è stato inserito nel Guinness dei primati: la Torre Eiffel.Storia del marchio automobilistico Citroen Per "promuovere" il marchio, il fondatore dell'azienda sponsorizza lunghe spedizioni nei paesi dell'Africa, del Nord America e dell'Asia. In tutti i casi, ha fornito i suoi veicoli, dimostrando così l'affidabilità di questi veicoli economici.
  • 1924 - Il marchio mostra la sua prossima creazione, la B10. È stata la prima vettura europea con carrozzeria in acciaio. Al Salone dell'Auto di Parigi, l'auto è stata subito apprezzata non solo dagli automobilisti, ma anche dalla critica.Storia del marchio automobilistico Citroen Tuttavia, la popolarità del modello passò rapidamente, poiché i concorrenti spesso presentavano auto praticamente immutabili, ma in un corpo diverso, e Citroen lo ritardò. Per questo motivo, l'unica cosa che interessava i consumatori in quel momento era il costo delle auto francesi.
  • 1933: compaiono due modelli contemporaneamente. Questa è Traction Avant,Storia del marchio automobilistico Citroen che utilizzava un corpo monoscocca in acciaio, sospensioni anteriori indipendenti e trazione anteriore. Il secondo modello è Rossalie, sotto il cofano c'era un motore diesel.Storia del marchio automobilistico Citroen
  • 1934 - a causa di ingenti investimenti nello sviluppo di nuovi modelli, l'azienda fallisce e passa in possesso di uno dei suoi creditori, la Michelin. Un anno dopo muore il fondatore del marchio Citroen. Segue un periodo difficile, durante il quale a causa dei difficili rapporti tra le autorità di Francia e Germania, l'azienda è costretta a condurre uno sviluppo segreto.
  • 1948 - al Salone di Parigi, appare un modello di piccola cilindrata con una piccola potenza (solo 12 cavalli) 2CV,Storia del marchio automobilistico Citroen che diventa un vero e proprio bestseller, ed esce fino al 1990. La piccola macchina non era solo economica, ma sorprendentemente affidabile. Inoltre, un automobilista con un reddito medio potrebbe permettersi liberamente un'auto del genere.Storia del marchio automobilistico Citroen Mentre i produttori globali stanno cercando di conquistare l'attenzione del pubblico con normali auto sportive, Citroen riunisce intorno ad essa automobilisti pratici.
  • 1955 - inizio della produzione di un famoso marchio, apparso sotto la guida di questa azienda. Il primo modello della nuova divisione coniata è DS.Storia del marchio automobilistico Citroen La documentazione tecnica di questi modelli indicava il numero 19, 23, ecc., Che indicava il volume del propulsore installato nell'auto. Una caratteristica dell'auto è il suo aspetto espressivo e la ridotta altezza da terra originale (che cos'è, leggi qui). Il modello ha ricevuto per la prima volta freni a disco, sospensioni pneumatiche idrauliche, che potevano regolare l'altezza da terra.Storia del marchio automobilistico Citroen Gli ingegneri della società Mercedes-Benz si sono interessati a questa idea, ma il plagio non poteva essere consentito, quindi lo sviluppo di una sospensione diversa che modifica l'altezza dell'auto è stato effettuato per quasi 15 anni. Nel 68, l'auto ricevette un altro sviluppo innovativo: le lenti rotanti dell'ottica anteriore. Il successo del modello è dovuto anche all'utilizzo di una galleria del vento, che ha permesso di creare una forma della carrozzeria con ottime caratteristiche aerodinamiche.
  • 1968 - Dopo diversi investimenti infruttuosi, l'azienda acquisisce la rinomata casa automobilistica Maserati. Ciò consente a un veicolo più potente di attirare acquirenti più attivi.
  • 1970 - Il modello SM viene creato sulla base di una delle auto sportive acquisite.Storia del marchio automobilistico Citroen Ha usato un propulsore da 2,7 litri con 170 cavalli. Il meccanismo dello sterzo, dopo la svolta, spostava in modo indipendente le ruote sterzanti in una posizione rettilinea. Inoltre, l'auto ha ricevuto la già nota sospensione idropneumatica.
  • 1970 - Produzione del modello che colma l'enorme divario tra l'utilitaria urbana 2CV e la spettacolare e costosa DS.Storia del marchio automobilistico Citroen Questa vettura GS ha portato l'azienda al secondo posto dopo Peugeot tra le case automobilistiche francesi.
  • 1975-1976 il marchio fallisce nuovamente, nonostante la vendita di diverse filiali, tra cui la divisione camion Berliet e modelli sportivi Maserati.
  • 1976 - Viene formato il gruppo PSA Peugeot-Citroen, che produce diverse auto solide. Tra questi ci sono il modello Peugeot 104,Storia del marchio automobilistico Citroen GS,Storia del marchio automobilistico Citroen Dyane,Storia del marchio automobilistico Citroen omologazione versione 2CV,Storia del marchio automobilistico Citroen SH.Storia del marchio automobilistico Citroen Tuttavia, i partner non sono interessati all'ulteriore sviluppo della divisione Citroen, quindi stanno cercando di cambiare il marchio.
  • Negli anni '1980 la direzione della divisione sta attraversando un altro periodo triste in cui tutte le auto sono basate su piattaforme Peugeot. All'inizio degli anni '90, Citroën non era praticamente diversa dai modelli compagni.
  • 1990 - il marchio espande il suo piano commerciale, attirando acquirenti da Stati Uniti, paesi post-sovietici, Europa orientale e Cina.
  • 1992 - la presentazione del modello Xantia, che ha cambiato l'ulteriore sviluppo del design di tutte le auto dell'azienda.Storia del marchio automobilistico Citroen
  • 1994 - Debutta il primo minivan Evasion.Storia del marchio automobilistico Citroen
  • 1996: gli automobilisti ricevono il pratico furgone della famiglia Berlingo.Storia del marchio automobilistico Citroen
  • 1997: appare la famiglia di modelli Xsara, che si è rivelata molto popolare.Storia del marchio automobilistico Citroen
  • 2000 - debutta la berlina C5,Storia del marchio automobilistico Citroen che molto probabilmente è stato creato in sostituzione di Xantia. Da lì inizia l '"era" dei modelli C. Il mondo degli automobilisti riceve un minivan C8,Storia del marchio automobilistico Citroen Vetture C4Storia del marchio automobilistico Citroen e S2Storia del marchio automobilistico Citroen nelle carrozzerie a due volumi, urban C1Storia del marchio automobilistico Citroen e la berlina di lusso C6.Storia del marchio automobilistico Citroen
  • 2002 appare un altro modello C3 popolare.Storia del marchio automobilistico Citroen
🚀 Maggiori informazioni sull'argomento:
  21 fatti Peugeot che non conosci

Oggi l'azienda continua a impegnarsi per conquistare il rispetto di un pubblico mondiale con crossover, veicoli ibridi e omologazione di modelli già famosi. Nel 2010 è stato introdotto il concetto del modello elettrico Survolt.

Storia del marchio automobilistico Citroen

In conclusione, vi suggeriamo di guardare una breve panoramica della mitica DS degli anni '50:

 
Dea: l'auto più bella del mondo? Citroen DS (test e cronologia)
ARTICOLI SIMILI
Principale » Articoli » Storia del marchio automobilistico Citroen

Aggiungi un commento