Che cos'è il "controllo del clima" e come funziona
 

contenuto

Controllo del clima in macchina

Il controllo del clima è una delle opzioni del sistema di comfort, di cui sono dotate molte auto moderne. Ti consente di creare la temperatura ottimale in cabina, sia in inverno che in estate.

Qual è la peculiarità di questo sistema? Qual è la differenza tra la versione standard e la modifica per diverse zone e in cosa differisce dal condizionatore d'aria?

Che cos'è il controllo del clima?

Che cos'è il "controllo del clima" e come funziona

Questo è un sistema che fornisce il controllo autonomo del clima in auto. È dotato di sintonizzazione manuale e della funzione "Auto". Con il suo aiuto, è possibile fornire riscaldamento (o raffreddamento) dell'intero spazio nella macchina o nella sua parte individuale.

 

Ad esempio, in estate fa spesso caldo in macchina. Di solito in questo caso le finestre sono leggermente abbassate. Allo stesso tempo, il flusso d'aria è difficile da controllare. Di conseguenza, un raffreddore o otite media. Se accendi la ventola, guiderà aria calda. Il sistema di climatizzazione stesso regola il funzionamento del condizionatore d'aria o del riscaldatore, in base a un parametro preimpostato.

Inizialmente, veniva utilizzato un ventilatore della stufa per fornire aria fresca alla macchina. Nella miniera, oltrepassa il radiatore del riscaldamento e viene immesso nei deflettori. Se la temperatura dell'aria è alta, non vi è praticamente alcun beneficio da tale flusso d'aria.

Che cos'è il "controllo del clima" e come funziona

Dopo che i condizionatori d'aria iniziarono ad essere utilizzati negli spazi degli uffici americani nei primi anni '1930, i fabbricanti d'automobili iniziarono a dotare le auto di un sistema simile. La prima auto con aria condizionata installata apparve nel 1939. A poco a poco, questa apparecchiatura è stata migliorata e invece di dispositivi con sintonizzazione manuale, hanno iniziato a comparire sistemi automatici, che a loro volta hanno raffreddato l'aria in estate e riscaldata in inverno.

 

Se è possibile utilizzare l'aria condizionata in inverno, guarda questo video:

È POSSIBILE COMPRENDERE IL CONDIZIONATORE D'ARIA IN INVERNO / COME USARE IL CONDIZIONATORE D'ARIA A FREDDO

Come funziona il controllo del clima?

Questo sistema non può essere chiamato equipaggiamento separato installato nell'auto. Questa è una combinazione di dispositivi elettronici e meccanici che mantengono il microclima in un'auto senza la necessità di un monitoraggio costante da parte dell'uomo. Si compone di due nodi:

Che cos'è il "controllo del clima" e come funziona
  • La parte meccanica. Include le alette del condotto dell'aria, una ventola di riscaldamento e l'aria condizionata. Tutti questi nodi sono combinati in un unico sistema, in modo che i singoli elementi funzionino in modo sincrono, a seconda delle impostazioni.
  • La parte elettronica È dotato di sensori di temperatura che monitorano il clima in cabina. Sulla base di questi parametri, l'unità di controllo attiva il raffreddamento o attiva il riscaldamento.
Che cos'è il "controllo del clima" e come funziona

Il controllo del clima può essere utilizzato in qualsiasi momento dell'anno. Il sistema funziona come segue.

  1. Il livello di temperatura richiesto è impostato sul modulo di controllo (l'indicatore corrispondente è selezionato sullo schermo).
  2. I sensori situati intorno alla cabina misurano la temperatura dell'aria.
  3. Se i sensori e le impostazioni del sistema non corrispondono, il condizionatore d'aria si accende (o si spegne).
  4. Mentre il condizionatore d'aria è acceso, il ventilatore dell'aria di mandata fornisce aria fresca attraverso gli alberi di ventilazione.
  5. Con l'aiuto di deflettori situati all'estremità dei condotti, il flusso di aria fresca può essere diretto non verso la persona, ma verso il lato.
  6. Se la temperatura scende, l'elettronica attiva l'attuatore della serranda del riscaldatore e si apre. Il condizionatore d'aria è spento.
  7. Ora il flusso passa attraverso il radiatore del sistema di riscaldamento (puoi leggere sulla sua struttura e scopo in un altro articolo) A causa dell'alta temperatura dello scambiatore di calore, il flusso si riscalda rapidamente e il riscaldamento inizia a funzionare in cabina.

I vantaggi di un tale sistema sono che il guidatore non ha bisogno di essere costantemente distratto dalla guida di un'auto per regolare l'attrezzatura climatica. L'elettronica stessa effettua misurazioni e, a seconda dell'impostazione iniziale, attiva o disattiva il sistema necessario (riscaldamento / raffreddamento).

🚀 Maggiori informazioni sull'argomento:
  Quanto dovrebbero gonfiare le gomme in inverno?

Il seguente video è dedicato al funzionamento del condizionatore d'aria in modalità "Auto":

Come funziona il climatizzatore in modalità AUTO

Caratteristiche del controllo del clima

Questo non vuol dire che questa opzione in macchina sia una panacea per tutti gli inconvenienti associati a condizioni meteorologiche spiacevoli. Qui ci sono difficoltà comuni che possono sorgere durante l'utilizzo.

 

1. Alcuni automobilisti credono erroneamente che la presenza di un sistema di climatizzazione assicurerà un rapido riscaldamento dell'abitacolo in inverno. Va ricordato che questa funzione dipende solo dalla temperatura del liquido di raffreddamento del motore.

Che cos'è il "controllo del clima" e come funziona

Inizialmente, l'antigelo circola in un piccolo cerchio in modo che il motore si riscaldi alla temperatura di esercizio (leggi come dovrebbe essere, leggi qui) Dopo che il termostato funziona, il liquido inizia a muoversi in un grande cerchio. Solo in questo momento il radiatore della stufa inizia a scaldarsi.

Affinché l'interno dell'auto si riscaldi più velocemente del sistema di raffreddamento del motore stesso, è necessario acquistare un riscaldatore autonomo.

2. Se l'automobile è dotata di questo sistema, è necessario essere preparati a un consumo eccessivo di carburante. In estate, ciò è dovuto al funzionamento di accessori aggiuntivi (compressore dell'aria condizionata), che è guidato da un azionamento di temporizzazione. Per mantenere la temperatura dell'aria nella cabina, è necessario un funzionamento costante del motore. Solo in questo caso il refrigerante circolerà attraverso lo scambiatore di calore del condizionatore d'aria.

Che cos'è il "controllo del clima" e come funziona

3. Per un efficiente riscaldamento o condizionamento dell'aria, tutte le finestre della macchina devono essere chiuse. In questo caso, tutta l'aria fresca entrerà nella macchina attraverso il filtro abitacolo. Ciò ridurrà significativamente l'intervallo di sostituzione. E se c'è un passeggero in macchina con sintomi di infezioni respiratorie acute, per il resto aumenta il rischio di infezione.

Che cos'è il "controllo del clima" e come funziona

4. Non tutti i sistemi di climatizzazione di un'automobile funzionano in modo altrettanto efficiente. Un'opzione costosa funzionerà più dolce e senza commutazione improvvisa. La controparte di bilancio modifica più rapidamente la temperatura nell'auto, il che può influire sullo stato di salute di tutti i passeggeri in cabina.

Per impostazione predefinita, questo sistema è a zona singola. Cioè, il flusso passa attraverso i deflettori installati nel pannello anteriore. In questo caso, l'aria nella cabina verrà distribuita dalla parte anteriore a quella posteriore. Questa opzione è pratica per i viaggi con un passeggero. Se più di alcune persone saranno in macchina, allora quando acquisti una nuova auto, dovresti scegliere una delle seguenti opzioni:

  • bizona;
  • tre zone;
  • quattro zone.

Come utilizzare correttamente il climatizzatore

Poiché il condizionatore d'aria, che è un elemento chiave della climatizzazione, fa parte dell'accessorio, parte della potenza dell'unità di potenza viene utilizzata per azionarlo. Per non sottoporre il motore a un carico pesante mentre raggiunge la temperatura di esercizio, è meglio non accendere l'unità.

Se l'interno dell'auto è molto caldo, mentre il motore si sta riscaldando, puoi aprire tutti i finestrini e accendere la ventola dell'abitacolo. Quindi, dopo un minuto o due, puoi accendere il climatizzatore. Quindi il conducente renderà più facile per il condizionatore d'aria raffreddare l'aria calda (viene rimossa dall'abitacolo attraverso i finestrini) e inoltre non sovraccaricherà il motore a combustione interna nel processo di preparazione per il lavoro.

Il condizionatore funziona meglio quando il motore è a regimi più alti, quindi se il climatizzatore viene acceso mentre l'auto è in movimento, è meglio muoversi con più vivacità in modo che sia più facile per il motore mantenere il compressore in funzione. Alla fine del viaggio, è meglio spegnere il condizionatore d'aria in anticipo - almeno un minuto prima di fermare l'unità di potenza, in modo che dopo un lavoro intenso funzioni in modalità leggera.

Poiché il condizionatore d'aria è in grado di ridurre decentemente la temperatura nella stanza, se la temperatura è impostata in modo errato, puoi ammalarti gravemente. Per evitare ciò, è necessario regolare il raffreddamento interno in modo che la differenza di temperatura non superi i 10 gradi. Così il corpo sarà più comodo per percepire la differenza di temperatura all'esterno e in macchina.

Climatizzatore a doppia zona

Che cos'è il "controllo del clima" e come funziona

Questa modifica differisce dalla precedente in quanto il flusso può essere regolato per il conducente e separatamente per il passeggero seduto nelle vicinanze. Questa opzione ti consente di garantire un soggiorno confortevole non solo in base alle esigenze del proprietario dell'auto.

🚀 Maggiori informazioni sull'argomento:
  Cos'è un sistema di altoparlanti per auto?

Nelle modifiche a doppia zona, i produttori impongono alcune restrizioni sulla differenza nelle impostazioni climatiche. Ciò impedisce una distribuzione irregolare del riscaldamento / raffreddamento.

Controllo climatico a tre zone

Che cos'è il "controllo del clima" e come funziona

In presenza di questa modifica, oltre al controller principale, un'altra unità di controllo verrà installata sull'unità di controllo - per il passeggero (come nella modifica precedente). Queste sono due zone. La terza è la fila posteriore in macchina. Sul retro del bracciolo tra i sedili anteriori è presente un altro regolatore.

I passeggeri della fila posteriore possono scegliere l'opzione migliore per se stessi. In questo caso, l'autista non soffrirà a causa delle preferenze di coloro con cui sta viaggiando. Può ottimizzare il riscaldamento o il raffreddamento separatamente per l'area vicino al volante.

Controllo climatico a quattro zone

Che cos'è il "controllo del clima" e come funziona

Il principio di funzionamento del climatizzatore a quattro zone è identico alle prime tre modifiche. Solo il controllo è distribuito su quattro lati della cabina. In questo caso, il flusso non proviene solo dai deflettori situati sul retro del bracciolo tra i sedili anteriori. La soffiatura regolare è fornita anche attraverso i condotti sui montanti della porta e sul soffitto.

Come il precedente analogo, le zone possono essere controllate separatamente dal conducente e dai passeggeri. Questa opzione è equipaggiata con auto di classe "premium", "lusso", ed è presente anche in alcuni SUV a tutti gli effetti.

Qual è la differenza tra controllo del clima e aria condizionata

Come determinare se un condizionatore d'aria è installato nell'auto o è anche dotato di regolazione autonoma? In questo caso, il pannello avrà un'unità separata con un piccolo schermo su cui verrà visualizzato il livello di temperatura. Questa opzione è dotata automaticamente di aria condizionata (senza di essa, l'aria nell'auto non si raffredderà).

Il solito sistema di soffiaggio e riscaldamento dell'abitacolo ha un pulsante A / C e due controlli. Uno mostra i livelli di velocità della ventola (scala 1, 2, 3 e così via) e l'altro mostra una scala blu-rossa (aria fredda / calda). La seconda manopola regola la posizione della serranda del riscaldatore.

Che cos'è il "controllo del clima" e come funziona

 La presenza di aria condizionata non significa che l'auto abbia il controllo del clima. Esistono diverse differenze tra queste due opzioni.

1. L'impostazione della temperatura tramite il condizionatore d'aria viene effettuata "dai sentimenti". Il sistema automatico ha una regolazione regolare. Ha una schermata che mostra una metrica personalizzata. L'elettronica crea un microclima all'interno dell'auto, indipendentemente dalle condizioni meteorologiche sulla strada.

2. Un sistema di aria condizionata standard riscalda la cabina a causa della temperatura nel sistema di raffreddamento del motore o fornisce aria dalla strada. Il condizionatore d'aria è in grado di raffreddare questo flusso in base alla posizione del regolatore. Nel caso di un'installazione automatica, basta accenderlo e selezionare la temperatura desiderata. Grazie ai sensori, l'elettronica stessa determina ciò che è necessario per mantenere il microclima: accendere il condizionatore d'aria o aprire l'otturatore del riscaldatore.

Che cos'è il "controllo del clima" e come funziona

3. Separatamente, il condizionatore d'aria non solo raffredda l'aria, ma rimuove anche l'umidità in eccesso da essa. Questa funzione è particolarmente utile se piove fuori.

4. Un'auto dotata di aria condizionata è più economica di un modello simile con l'opzione di climatizzazione automatica, soprattutto se ha un prefisso "a quattro zone". La ragione di ciò è la presenza di sensori aggiuntivi e una complessa unità di controllo elettronica.

Questo video illustra in dettaglio il sistema di climatizzazione e condizionamento dell'aria:

Climatizzazione e climatizzazione qual è la differenza?

Il controllo del clima di alcune auto è dotato di una funzione di preparazione preliminare per il viaggio. Può includere il riscaldamento o il raffreddamento della cabina prima dell'arrivo del conducente. La presenza di tale funzione deve essere verificata con il rivenditore. Se presente, l'unità di controllo sarà dotata di un altro regolatore - impostazione di un timer.

Funzionamento della climatizzazione con tempo freddo

In inverno, il climatizzatore funziona per riscaldare l'abitacolo. Per questo, non è già coinvolto il condizionatore d'aria, ma il riscaldatore dell'abitacolo (radiatore di riscaldamento attraverso il quale passa l'aria soffiata dal ventilatore dell'abitacolo). L'intensità dell'erogazione dell'aria calda dipende dalle impostazioni effettuate dal guidatore (o dal passeggero, se il climatizzatore è a più zone).

🚀 Maggiori informazioni sull'argomento:
  Cos'è l'Alcantara in una macchina

Nel tardo autunno e spesso in inverno, l'aria non è solo fresca, ma anche umida. Per questo motivo la potenza del fornello dell'auto potrebbe non essere sufficiente per rendere confortevole l'aria in cabina. Se la temperatura dell'aria è entro lo zero, il condizionatore d'aria può accendere il condizionatore d'aria. Ciò rimuoverà l'umidità in eccesso dall'aria, a causa della quale si scalderà più velocemente.

Preriscaldamento dell'abitacolo del veicolo

Il climatizzatore del veicolo può essere sincronizzato con il riscaldatore di avviamento dell'abitacolo. In questo caso, in inverno, è possibile impostare il climatizzatore per il riscaldamento autonomo dell'abitacolo. È vero, per questo è importante che la batteria dell'auto sia buona e non si scarichi troppo rapidamente.

Che cos'è il "controllo del clima" e come funziona

Il vantaggio di questa installazione è che il conducente non ha bisogno di congelare né per strada né in un'auto fredda mentre il motore si riscalda, e con esso il radiatore del riscaldatore interno. Alcuni automobilisti accendono i fornelli dopo aver avviato il motore, pensando che in questo modo l'interno si scalderà più velocemente.

Ciò non accadrà, perché il radiatore della stufa si riscalda a causa della temperatura del liquido di raffreddamento che circola nell'impianto di raffreddamento del motore. Fino a quando non raggiunge la temperatura ottimale, non ha senso accendere la stufa.

Pro e contro del sistema

I vantaggi della climatizzazione sono:

  1. Reazione rapida alle variazioni di temperatura nell'abitacolo e adattamento del regime di temperatura nel più breve tempo possibile. Ad esempio, quando si apre una portiera di un'auto, l'aria fredda o calda entra nell'abitacolo. I sensori di temperatura reagiscono rapidamente alle variazioni di questo parametro e attivano il condizionatore d'aria o il riscaldamento dell'abitacolo per regolare la temperatura sui parametri impostati.
  2. Il microclima si stabilizza automaticamente e il conducente non deve distrarsi dalla guida per attivare o disattivare il sistema.
  3. In estate, il condizionatore non funziona sempre finché non viene spento, ma si accende solo se necessario. Ciò consente di risparmiare carburante (meno carico sul motore).
  4. La configurazione del sistema è molto semplice: devi solo impostare la temperatura ottimale prima del viaggio e non girare gli interruttori durante la guida.

Nonostante la sua efficacia, il sistema di climatizzazione presenta un notevole svantaggio. È molto costoso da installare (ha un'unità di controllo e molti sensori di temperatura) ed è molto costoso da mantenere. Se un sensore si guasta, il sistema microclima potrebbe non funzionare correttamente. Per questi motivi, c'è stato un lungo dibattito tra gli automobilisti sui vantaggi dell'aria condizionata convenzionale o del controllo climatico completo.

Pertanto, il sistema di climatizzazione è un dispositivo elettronico che consente di regolare automaticamente il riscaldamento o il raffreddamento dell'aria nell'auto. Non può funzionare senza un sistema di ventilazione e riscaldamento standard, né senza aria condizionata.

Domande e risposte:

Che cos'è il controllo del clima? Il controllo del clima in un'auto significa un'intera gamma di attrezzature. L'elemento chiave di questo sistema è il riscaldamento dell'abitacolo (stufa) e l'aria condizionata. Inoltre, questo sistema include molti sensori diversi che analizzano la temperatura all'interno dell'auto e regolano la posizione delle alette del riscaldatore, la forza della fornitura di aria calda o l'intensità del condizionatore d'aria.

Come capire che c'è il controllo del clima? La presenza del climatizzatore nell'auto è indicata dalla presenza del pulsante "Auto" sul pannello di controllo per il riscaldamento o il raffreddamento nell'abitacolo. A seconda del modello di auto, il climatizzatore può avere un pannello di controllo analogico (pulsanti fisici) o digitale (touch screen).

Come utilizzare correttamente il climatizzatore dell'auto? In primo luogo, il sistema di climatizzazione dovrebbe essere acceso dopo che l'unità di potenza ha funzionato un po'. In secondo luogo, è necessario disattivare il raffreddamento dell'abitacolo almeno un minuto prima che il motore si fermi, o anche prima, in modo che il motore funzioni senza carico. In terzo luogo, per evitare raffreddori, è necessario regolare il raffreddamento dell'abitacolo in modo che la differenza di temperatura tra l'ambiente e l'auto non superi i dieci gradi. In quarto luogo, il motore è meno stressato quando il climatizzatore è in uso mentre gira a regimi più alti. Per questo motivo, per raffreddare efficacemente l'abitacolo durante la guida, si consiglia di scalare marcia o di procedere un po' più velocemente. Se la casa automobilistica fornisce raccomandazioni specifiche per l'utilizzo del sistema, sarebbe corretto rispettarle.

ARTICOLI SIMILI
Principale » Articoli » Che cos'è il "controllo del clima" e come funziona

Aggiungi un commento