Prova su strada Audi A4 vs Infiniti Q50
 

Queste berline hanno 654 CV. per due, ma non cercano nemmeno di apparire atletici. I supereroi tra le auto sono timidi sulle serie speciali come RS o AMG con enormi kit per il corpo e preferiscono rimanere nell'ombra

A Peter Parker non piaceva essere puntato contro di lui, quindi ha provato un costume da supereroe solo in occasioni eccezionali. La storia di Bruce Wayne è leggermente diversa, ma non ha mai indossato una maschera di Batman solo per vantarsi. Le versioni top di Audi A4 e Infiniti Q50 sono supereroi tra le auto. Non si vantano di kit carrozzeria osceni, sospensioni ribassate, styling o targhette come AMG, S-Line, GT, RS, ST, M su tutto il corpo. Ma allo stesso tempo, qualcosa con il prefisso "over" sta sicuramente vivendo in loro: potente, intransigente e molto attraente.

"Sarebbe meglio se non venissi qui", ha ammonito un venditore di piastrelle da qualche parte nei sobborghi contro il porridge di neve profonda, dove "GAZelle era seduta ieri. La trazione integrale Audi A4 non è un crossover, ma affronta i cumuli di neve senza troppi problemi. Un po 'più di "benzina" - e Audi si ritrova subito sull'asfalto. Nell'inverno russo, la nuova A4 non sarà intimidita, e questo è particolarmente sorprendente, perché nessuno ha preparato la berlina per le dure realtà. Il "quattro" ha la stessa altezza da terra della versione per l'Europa (140 mm), l'interno si riscalda in modo drammatico e lento, e non ho sentito parlare del riscaldamento del volante A4 anche in costosi livelli di allestimento.

Anche Infiniti Q50 con una lettera S appena percettibile sul cofano del bagagliaio sulla superficie scivolosa non è molto timida. Le enormi ruote da 19 pollici non sono la scelta migliore per la scivolosa Varshavka, ma possono affrontare con sicurezza il solco ghiacciato. Su terreni difficili, Infiniti inizia a ballare a poppa, ma l'elettronica viene immediatamente corretta: un po 'più di trazione sulle ruote anteriori - e la berlina non si agita più. Infiniti, come Audi, non si è preparata appositamente per reagenti, fanghi di neve e sbalzi di temperatura infiniti: con una distanza di 126 mm, la Q50 non può entrare in tutti i cantieri, per non parlare di un autolavaggio nella zona industriale. La differenza di un centimetro e mezzo di altezza da terra è stata critica per i "giapponesi": dove l'A4 prende le derive sottili, la Q50 è costretta a rallentare e cercare una deviazione.

 
Prova su strada Audi A4 vs Infiniti Q50

Ma sull'asfalto asciutto, Infiniti è guidata nelle migliori tradizioni dell'auto del pilota: prevedibile, preciso e quasi senza errori. È sorprendente che un'auto costruita su un telaio dei primi anni 2000 appaia quasi la migliore della sua categoria rispetto ai suoi concorrenti. Sulle buche, la Q50 con ammortizzatori a controllo elettronico trema decentemente e le articolazioni cedono troppo chiaramente al volante. Ma chi ha promesso che sarebbe stato molto comodo con gli pneumatici a basso profilo a dicembre?

🚀 Maggiori informazioni sull'argomento:
  Prova su strada la nuova Audi A7

Il segreto della sensazione naturale dell'auto deriva dal Direct Adaptive Steering, uno sterzo che non ha alcun collegamento meccanico con le ruote. Tre unità elettroniche elaborano le informazioni dai sensori e inviano un comando a due motori elettrici posti sull'albero dello sterzo, dove sono presenti anche due alberi del cambio. Uno di questi è collegato all'albero dello sterzo da una frizione elettromagnetica, normalmente aperta. Grazie a questo design sofisticato, la Q50 ha un volante quasi senza peso che è ugualmente reattivo a tutte le velocità e privo di informazioni inutili su strade dissestate.

Prova su strada Audi A4 vs Infiniti Q50

Sebbene l'Audi A4 sia costruita sull'architettura MLB evo a trazione anteriore (che, tra l'altro, ha costituito la base per Bentley Bentayga e Audi Q7), non c'era bisogno di lamentarsi della mancanza di fatturato durante il test. Sì, forse l'A4 Quattro non guida lateralmente con la stessa abilità del concorrente giapponese, la cui elettronica si concentra sempre sull'asse posteriore, ma certamente il "tedesco" non è inferiore alla scorrevolezza della guida. Allo stesso tempo, l'A4 dà un'indescrivibile sensazione di facilità di movimento: prescrive una determinata traiettoria con precisione filigranata e segue scrupolosamente anche la più piccola rotazione del volante. Sorprendentemente, gli ingegneri di Ingolstadt non hanno cercato in tutti i modi di ridurre il peso a vuoto della berlina. L'A4 ha una carrozzeria interamente in acciaio e solo i supporti del montante anteriore sono in alluminio. Ma anche senza questo, i "quattro" si sono rivelati più leggeri del Q50 di oltre 200 chilogrammi.

 

Audi e Infiniti generalmente affrontano fanghi di neve, reagenti e pozzanghere dal non congelamento sulla tangenziale di Mosca, ma comunque il vero habitat di queste berline è l'asfalto asciutto con interessanti svolte. E non si tratta nemmeno del telaio perfetto e dei sistemi di trazione integrale onesti, ma di ciò che è nascosto sotto il cofano. La Q50 più costosa è dotata di un motore biturbo da 3,0 litri. "Six" con iniezione diretta produce 405 CV da capogiro. e 475 newton metri. A metà dei regimi, Infiniti scoppia di rabbia: borbotta, sibila e implora di affogare il pedale dell'acceleratore sul pavimento.

Prova su strada Audi A4 vs Infiniti Q50

Audi A4 con "quattro" sovralimentato è più silenziosa, ma difficilmente può essere definita calma. Il motore da due litri produce 249 CV, lungi dall'essere un record per gli standard moderni. e 370 Nm di coppia. Tuttavia, la berlina guadagna un "cento" in soli 5,8 secondi, un risultato di cui le berline "cariche" erano orgogliose solo pochi anni fa. Questo è, tra l'altro, il merito del "robot" S tronic a sette velocità, che funziona più velocemente del cambio manuale.

🚀 Maggiori informazioni sull'argomento:
  Veicoli JLR con rifiuti di plastica

Le prestazioni dinamiche sono un parametro importante per confrontare le auto con una differenza di potenza superiore a 150 cavalli. L'Infiniti Q50 è, ovviamente, più veloce (da 5,4 secondi a 100 km / h), ma il ritardo sulla carta non sembra colossale. Inoltre, sembra che quando l'A4 accelera in modalità dinamica, sbuffando con un risonatore, non resta indietro rispetto a Infiniti, almeno in termini di eccitazione.

La Q50, anche su una strada molto scivolosa, fatica ad ingannare le leggi della fisica, accelerando, a quanto pare, già sul ghiaccio e non perdendo la speranza di aggirare tutti nel torrente. La lancetta del contagiri salta entro 5-6mila giri, il sistema di stabilizzazione spento non interferisce e il "automatico" a sette marce, anticipando che qualcosa non va, non prova nemmeno a salire di un paio di gradini. L'Audi A4, sebbene per sua natura molto più silenziosa della Q50, non è affatto persa quando è necessario guidare di lato o accelerare in un solco innevato. Grazie alla trazione integrale permanente, l'accelerazione a qualsiasi gamma di velocità è lineare e prevedibile: due o tre marce inferiori - e il "quattro" inizia a girare l'asfalto sottostante.

Prova su strada Audi A4 vs Infiniti Q50

Eppure Infiniti si è arresa: una berlina da 405 cavalli è già ben oltre i limiti di un'auto esclusivamente civile, quindi ha un'anonima lettera S incollata sul cofano del bagagliaio. Nessun kit carrozzeria aerodinamico o spoiler in carbonio: la Q50 è limitata a eleganti cerchi da 19 pollici e modesti dettagli cromati sulla carrozzeria. Ma anche senza questo, Infiniti sembra la più elegante del segmento: per tre anni, il design della Q50 non è invecchiato di un giorno. Timbratura laterale regolata, paraurti anteriori che lambiscono, un cofano molto muscoloso, ottiche per la testa socchiuse e sicure di sé e una pinna con marchio sulle porte posteriori: Infiniti non può essere confusa con nessun altro.

Il carattere violento dell'Audi A4 di fascia alta non distribuisce lettere extra. Il fatto che questo "quattro" sia in grado di aggirare qualsiasi portello caldo è accennato solo da ruote da 18 pollici - semplicemente non ci sono ruote del genere nei livelli di allestimento medi. Dopo il cambio di generazione, il Quartetto non è cambiato così radicalmente come, diciamo, i suoi concorrenti nei Big German Three. Per coloro che non hanno mai posseduto un'Audi, la nuova A4 potrebbe non essere distinguibile dal suo predecessore la prima volta. Ma se guardi da vicino, non ci sono così tante caratteristiche comuni. L'attuale A4 è dato, prima di tutto, da fari con tacche, lampade di forma complessa e stampaggi diritti su tutto il corpo: il predecessore era più modesto, più rotondo e non tollerava linee tagliate.

 
🚀 Maggiori informazioni sull'argomento:
  Prova su strada Infiniti QX50 e LR Discovery Sport
Prova su strada Audi A4 vs Infiniti Q50

All'interno, Audi ha una rivoluzione completa: un ampio display al posto di un quadro strumenti analogico, uno schermo tablet multimediale, Alcantara sulle schede delle portiere, retroilluminazione a LED, un volante sportivo e un joystick compatto al posto del solito poker di trasmissione. Con il cambio di generazioni, l'A4 ha notevolmente migliorato la qualità della finitura: non ci sono più materiali controversi che provenivano da Volkswagen e l'adattamento degli elementi viene effettuato a livello dell'ammiraglia A8 e Q7. L'interno della Infiniti Q50 è molto più modesto: il solito strumento scala con caratteri Nissan, tappezzeria dei sedili di alta qualità ma troppo nera e cuciture luride. Solo due monitor, posizionati uno sotto l'altro, sembrano insoliti qui, ma il controllo touch del clima e della musica difficilmente può essere definito conveniente. Ma non ci sono dubbi sulla qualità delle prestazioni. Come, tuttavia, è sempre il caso di Infiniti.

L'Audi A4 di fascia alta e Infiniti Q50 sono veicoli fuori mercato. Sono troppo potenti per rivendicare record di vendita, ma non abbastanza audaci per battere concorrenti come la BMW 340i o la Mercedes C43 AMG. La principale carta vincente del "tedesco" e del "giapponese" è il prezzo (da $ 34 e da $ 496). Con dinamiche paragonabili ai leader di classe, senza pretendere record di velocità e vantarsi di lettere in più sul cofano del bagagliaio, la Q37 e la A379 restano le proposte più democratiche nel segmento delle berline velocissime.

       Infiniti Q50       Audi A4
Tipo di corporaturaberlinaberlina
Dimensioni (lunghezza / larghezza / altezza), mm4800 / 1820 / 14554726 / 1842 / 1427
Interasse mm28502820
Altezza libera dal suolo, mm126140
Volume del bagagliaio, l500480
Peso in ordine di marcia18011585
Tipo motoreV6, twin turboR4 turbo
Volume di lavoro, metri cubi cm.29971984
Max. potenza, h.p. (a rpm)405 / 6400249 / 5000-6000
Max. freddo. momento, nm (a rpm)475 / 1600-5200370 / 1600-4500
Tipo di azionamento, trasmissionePieno, 7АКПPieno, 7RKP
Max. Velocità km / h250250
Accelerazione da 0 a 100 km / h, s5,45,8
Consumo di carburante (medio), l / 100 km9,35,9
Prezzo da, $.37/37934/496
 

 

ARTICOLI SIMILI
Principale » Test di guida » Prova su strada Audi A4 vs Infiniti Q50

Aggiungi un commento